Your are here: Research -> POLIS Working Papers

POLIS Working Papers - Working paper n. 40

Stato, grosse Politik ed Europa nel pensiero politico di F. W. Nietzsche

February 2004


Abstract

Nietzsche è convinto, tra il 1866 e il 1874 che il Reich bismarckiano costituisca il potere amministrativo di una futura élite creata attraverso il modello del "pessimismo tragico" della tragedia greca antica, del dramma musicale wagneriano e della filosofia di Schopenhauer. Lo Stato è il mezzo al servizio degli "eroi" di una "cultura tragica" (di una "Germania ellenica").
La delusione provocata dagli sviluppi politici successivi alla guerra franco-prussiana spingono Nietzsche a opporre allo Stato burocratico bismarckiano l'ideale di uno Stato come strumento nelle mani del "grande individuo" (1877-1882). Lo Stato è il mezzo del "grande individuo."
La visione che conduce al modello del Übermensch (1882-1888) è collegata al concetto di "grande politica" e al progetto di una unione degli Stati d'Europa.Questa unione sarà guidata da un'aristocrazia di "superuomini" alla realizzazione della "grande politica" nella lotta per il potere mondiale. Nietzsche descrive la futura guida dell'Europa, a partire dal 1882, come guida carismatica.

Download

Download the Working Paper
If you have Acrobat Reader installed, the paper will appear in your browser
Click here to download Acrobat Reader.



Monthly online jounal "POLIS Working Papers" - Registration n.591, 12/05/2006 - Tribunale di Alessandria
ISSN: 2038-7296


RePEc : Working paper in the economic series are published on REPEC